La donna che amava i numeri



LA DONNA CHE AMAVA I NUMERI, di Toni Jordan, edizioni Rizzoli.

Contare è il suo segreto. E la sua ossessione. Grace Lisa Vandenburg, 35 anni, di mestiere insegnante, non può fare a meno di calcolare ogni cosa: i passi necessari per coprire il tragitto da casa al suo bar preferito, i semi di papavero di cui è cosparsa la sua fetta di torta all'arancia, la lunghezza dieci centimetri esatti - della frangetta che lambisce il suo sguardo intelligente e inquieto. Perché in un mondo dove tutto, o quasi tutto, è divisibile per dieci, forse fanno un po' meno paura anche il caos e I fantasmi che si agitano dentro di lei.
Almeno fino a quando una variabile impazzita non fa deragliare la sua vita: è l'incontro con Seamus Joseph O'Reilly, 19 lettere nel nome, 26 fascinose rughette d'espressione attorno agli occhi, a spazzare via in un solo, spaventoso istante, anni di meticolosa routine. Ma neppure l'uomo del destino, bello, dolce, comprensivo e dotato di un invidiabile talento per la normalità, è in grado di guarire del tutto certe sue ferite. E di sciogliere quello speciale groviglio di nevrosi, paure e sottili follie che rende Grace - e ciascuna di noi - particolarmente unica, particolarmente amabile, irresistibilmente imperfetta.
L'esordio della scrittrice australiana Toni Jordan, è un inno alla gioia dell'essere noi stesse, una storia in cui tutto conta, ma soprattutto l'amore.

Fonte: www.ibs.it

PER ME:
ho trovato questa storia tremendamente toccante, dove è palpabile la sofferenza ed il grande senso di solitudine di chi soffre di un grave disturbo Ossessivo Compulsivo; di come il mondo intorno non ti comprenda, di come le tue ossessione possano apparire follie agli occhi dell'altro e di come questo ti faccia sentire terribilmente diversa. Eppure Grace è riuscita a trovare il suo modo di stare in relazione, rischiando un pò e provando a gestire le sue terribili angoscie...questo libro è un inno al PROVARCI, al credere che con le proprie ossessioni si possa convivere, ed anche se queste prendessero il sopravvento, tu possa sempre essere fiera di averci provato.

Note legali: Il sito wwww.lauragaluppi.it ha mero carattere informativo e non ha l'obiettivo di offrire consulenze on-line e/o pareri clinici individuali. In particolar modo non e' assolutamente sotituibile ad un parere diagnostico dello specialista. Il materiale contenuto potrebbe presentare imprecisioni ed un incompleto approfondimento degli argomenti trattati, in quanto ha il solo scopo di generica divulgazione e di breve presentazione dell'attivita' professionale...continua