Follia

Follia, di Patrick McGrath, edizioni Adelphi

Una grande storia di amore e morte e della perversione dell'occhio clinico che la osserva.
Dall'interno di un tetro manicomio criminale vittoriano uno psichiatra comincia a esporre il caso clinico più perturbante della sua carriera: la passione tra Stella Raphael, moglie di un altro psichiatra, e Edgar Stark, artista detenuto per uxoricidio.
Alla fine del libro ci si troverà a decidere se la "follia" che percorre il libro è solo nell'amour fou vissuto dai protagonisti o anche nell'occhio clinico che ce lo racconta.

Fonte: www.libreriauniversitaria.it

PER ME: storia quanto mai vintage, di quelle che parlano di transfert e contro transfert e dal sapore terribilmente romantico.
E' un romanzo piacevole e seduttivo, in grado di suscitare sentimenti di tenerezza verso il protagonista e la sua paziente, che tocca una tematica ambivalente (quella della relazione tra terapeuta e paziente) con una delicatezza mai ascoltata. Bello..davvero bello!!

Note legali: Il sito wwww.lauragaluppi.it ha mero carattere informativo e non ha l'obiettivo di offrire consulenze on-line e/o pareri clinici individuali. In particolar modo non e' assolutamente sotituibile ad un parere diagnostico dello specialista. Il materiale contenuto potrebbe presentare imprecisioni ed un incompleto approfondimento degli argomenti trattati, in quanto ha il solo scopo di generica divulgazione e di breve presentazione dell'attivita' professionale...continua